Redazione

Antonio Pagliuso

Parafrasando il barone Cefalù di "Divorzio all'italiana" si definisce un accanito lettore, accanito viaggiatore, accanito mangiatore, accanito... accanito. Scrive per alcune testate online di cultura e libri ed è autore del giallo "Gli occhi neri che non guardo più".