Direttamente dal sito di Lovereading ecco chi sale sul podio dei Bestseller nel Regno Unito durante la settimana appena trascorsa.

I lettori britannici si confermano piuttosto versatili e aperti a libri anche completamente diversi tra loro. In effetti in cima alla classifica questa volta troviamo tre personaggi che non sembrano avere quasi niente in comune: una grande autrice sotto pseudonimo, un “Body Coach” che pare stia spopolando su Instagram e uno scrittore di viaggi anglo-americano molto amato dal pubblico inglese…

 

Libri più letti nel Regno Unito

1. Career of Evil – Robert Galbraith

Se ancora non avete letto niente di Robert Galbraith – a.k.a. J.K. Rowling! – correte in libreria e rimediate subito. Dopo il successo della saga di Harry Potter la Rowling non ha trovato pace e si è dimostrata un’autrice molto prolifica e apprezzata anche dal pubblico adulto. Career of Evil è il terzo libro della serie di grande successo firmata con lo pseudonimo di Robert Galbraith. Misteri e colpi di scena pare tengano incollati fino all’ultima pagina.

Lean in 15

2. Lean in 15 – Joe Wicks

Joe Wicks, detto “The Body Coach”, sembra che sappia il fatto suo in merito a pasti ed esercizi da 15 minuti – non uno di più – per mantenersi sani e in forma. Lo dimostrerebbe il successo di questo libro che ha scalato le classifiche dei Bestseller UK. Funziona davvero o sarà solo la vicinanza dell’estate? Forse entrambe le cose. L’onere della prova, per ora, lo lasciamo ai lettori britannici.

The Road to Little Dribbling

3. The Road to Little Dribbling – Bill Bryson

A vent’anni di distanza dal suo Notes from a Small Island, Bill Bryson torna a viaggiare per tutto il Regno Unito analizzando con lucidità cosa è effettivamente cambiato nel frattempo. Acutissimo osservatore di tutto ciò che di meglio (e di peggio) caratterizza l’isola, Bryson non sembra aver perso il suo istinto e il suo occhio per i particolari più strani, ridicoli o buffi che ancora oggi appassionano e suscitano l’interesse del grande pubblico inglese.