Categorie

Investigatori

Qualunque mistero richiede un’indagine e un detective che lo deve risolvere, che sia un genio o una persona qualunque, è lui che fa da intermediario tra il lettore e il mondo del crimine. È lui che scova gli indizi, che ci spiega la mente malata dell’assassino e, alla fine del libro, trova il colpevole e ristabilisce la giustizia in terra.
Una storia della narrativa poliziesca non può prescindere dal fascino e dalla fama degli eroi di carta: gli investigatori. Qui, intraprenderemo un percorso alla scoperta dei più grandi detective della letteratura.

A cura di Felice Galatioto

Dopo anni passati in classe a parlare del più e del meno (anche se non insegnavo matematica), adesso mi ritrovo nell’angolo dell’investigatore grazie alla mia vicina di pianerottolo Cristina e a Felpa (con me nella foto), il mio segugio preferito.

Remo Bellini Leggi

Remo Bellini

“Ho visto di tutto in quel parco. Allibratori, puttane, travestiti, ladri, mendicanti. I fantasmi però sono una novità.” A San Paolo (Brasile), opera da qualche anno l’investigatore privato Bellini (è italiano d’origine, come il suo autore, Tony…
Leggi
Don Isidro Parodi Leggi

Don Isidro Parodi

«Scusi, lei è nato in Argentina?». (Un modello per la morte) Questa domanda viene rivolta a Don Isidro Parodi da “un intruso biondo, flaccido, piccolo, calvo, lentigginoso, rugoso, fetido e sorridente”, nulla di strano se…
Leggi
Mario Conde Leggi

Mario Conde

“Il bolero è il modo migliore per cantare il dolore o la felicità” (La nebbia del passato). La malinconia e il disincanto sono le caratteristiche principali del tenente Mario Conde, il più famoso detective dell’Avana.…
Leggi
Cayetano Brulé Leggi

Cayetano Brulé

“Sono nato all’Avana nel 1945. I miei genitori emigrarono in Florida nel ’56, tre anni prima dell’avvento di Castro, e io ho studiato e lavorato lassù; poi conobbi una cilena, alla quale non ripenso volentieri,…
Leggi