“Arabesque” è il titolo del settimo romanzo di Alessia Gazzola (Longanesi) con Alice Allevi come protagonista, questa volta alle prese con il suo primo caso in veste di medico specialista in medicina legale, e non più di specializzanda e allieva dell’affascinante Dottor Claudio Conforti.

Maddalena Vichi, direttrice di una delle scuole di danza classica più prestigiose di Roma, e con un passato di prima ballerina alla Scala, viene trovata morta all’interno della sua villa e tutti gli indizi fanno pensare a un malore improvviso. Alice Allevi viene incaricata dal PM di organizzare un sopralluogo; fin da subito, però, Alice sospetta che si sia trattato di un omicidio.

Con un Giallo che fa assaporare al lettore il gusto ironico della commedia e la dolcezza del romanzo sentimentale, Alessia Gazzola è riuscita a creare un personaggio unico; un medico legale che, invece di reagire con freddezza e distacco al corpo sul tavolo dell’autopsia, si lascia coinvolgere emotivamente nella storia che ha portato la vittima a soccombere per mano del suo carnefice.

Troviamo in Alice Allevi delle caratteristiche di Miss Marple: così come quest’ultima veniva erroneamente considerata la classica vecchietta impicciona, e pure un po’ rimbambita, anche Alice viene spesso rimproverata dal suo mentore Claudio di essere distratta e di interessarsi troppo alla vita personale della vittima invece di concentrarsi sui dettagli del caso che riguardano strettamente la medicina legale.

“Dopo una mattina trascorsa in tribunale a distribuire a ogni magistrato presente in ufficio i miei biglietti da visita, decido di portare a Calligaris una razione dei dolcetti di cui lui è golosissimo per spettegolare un po’ su Franz Lazzari.

<<Che impressione le ha fatto?>> gli chiedo, introducendo l’argomento solo dopo che si è sbafato due croissant alla Nutella, per rendere il suo umore un po’ meno bisbetico.

Così come Miss Marple alla fine risolve l’omicidio, sotto gli sguardi stupiti dei presenti, anche Alice Allevi risolve brillantemente il caso e, non solo, in questo romanzo la vediamo alle prese con la riesumazione di una salma che, anni prima, era stata analizzata proprio dal Dottor Conforti, forse in modo errato…

Dopo l’uscita di scena di Arthur, il reporter avventuriero che Alice stava quasi per sposare in “Un po’ di follia in primavera“, in questo romanzo l’autrice sceglie di approfondire la relazione di amore e odio tra Claudio e Alice, dando voce ai desideri e alle paure di entrambi.

I fan di Alice Allevi rimarranno entusiasti e appassionati da questo nuovo episodio, che vede Alice più consapevole del suo ruolo di medico legale, senza perdere quella comicità e leggerezza che la contraddistinguono.

 

Voluta_v1Acquista-Online_v1Autore: Alessia Gazzola
Titolo: Arabesque
Pagine: 347
Editore: Longanesi
Anno: 2017