Beatles è un titolo di cui la Atmosphere libri va giustamente orgogliosa, promuovendolo con un totem alle fiere di settore: un romanzo di formazione ambientato negli anni ’60 a Oslo, in Norvegia. E che romanzo!

Lars Saabye Christensen ci presenta sin dalle prime battute i quattro ragazzini protagonisti della sua opera, amici fraterni e intenti a trascorrere come meglio possono le loro giornate tra partite di pallone e allenamenti, furtarelli di stemmi di automobili e altre piccole bravate, festicciole, gestendo i primi amori adolescenziali e i sogni di rock’n’roll. Perché a loro quattro piacciono moltissimo i Beatles, tanto da identificarsi ognuno con un membro della band inglese. Kim si riconosce in Paul, Gunnar in John, Sebastian interpreta il ruolo di George, mentre il buffo e balbuziente Ola stravede per Ringo.

Beatles, dunque. Ogni capitolo del romanzo ha per titolo una canzone del gruppo di Liverpool, scelto ovviamente con cura, in quanto del contenuto ne è una sintesi estrema, un tag diremmo ai giorni nostri.

Il romanzo inizia nel ’64, in loro c’è attesa per l’ingresso alle scuole secondarie; la famiglia che meglio impareremo a conoscere è quella di Kim Karlsen, la cui voce è anche quella dell’io narrante. Tuttavia anche gli anni ’60 finiscono. I Beatles si lasciano e i nostri ragazzi norvegesi ormai diciannovenni entrano negli anni ’70 non proprio allegramente. C’è un cambio di rotta, entrano in scena problemi legati alla droga, alla contestazione politica violenta, all’omofobia, alla depressione…

Elogi per questo romanzo di formazione particolarmente intenso, divertente e trascinante, con affondi nei drammi dell’esistenza di cui abbiamo accennato qualche riga più sopra. Se avete letto Eureka Street avrete un paragone calzante. Anche questo, come quello di McLiam Wilson, è uno di quei libri che ti porti dentro, tanto è bravo l’autore a farti partecipare alla vita di Kim e dei suoi amici.

Consigliato a tutti, dall’adolescente che può immedesimarsi nei protagonisti al giovane lettore che vuole comprendere meglio il mondo in cui è cresciuta la generazione dei propri genitori e ovviamente l’adulto che quegli anni li ha vissuti davvero.

 

Voluta_v1Acquista-Online_v1Autore: Lars Saabye Christensen
Titolo: Beatles
Traduzione: Alessandro Storti
Editore: Atmosphere libri
Anno: 2015