“E ti prometto che ce la metterò tutta, vedrai, forse sarà un po’ faticoso, ci alleneremo insieme, ti porterò con me nel pensiero e nel cuore, correrò sempre al tuo fianco, giorno dopo giorno. E in quel momento ho deciso che non morirò mai”.

Questa è la promessa che all’inizio del libro (Corro con te di Giovanni Berti), l’autore fa al proprio figlio Alessandro, affetto dalla sindrome di Asperger, una patologia che rientra nella sfera autistica.

Quando un genitore apprende una diagnosi del genere ha due possibilità: abbandonarsi alla disperazione oppure cercare una strada (in questo caso nell’accezione più letterale del termine) da percorrere affinché la malattia si trasformi in risorsa, un valore aggiunto che rende la persona speciale nella sua “diversità”.

Berti ha confezionato un libro, un diario autobiografico, dove la corsa la fa da padrona assurgendo a simbolo di speranza e di vita.

L’autore prende per mano il lettore e con una scrittura a tratti permeata da grande lirismo, gli apre le porte della propria casa, gli fa conoscere la propria famiglia, lo coinvolge in un percorso mai scevro di difficoltà, ma affrontato sempre con grande entusiasmo e coraggio.

Pagina dopo pagina, prendiamo confidenza con mamma Manuela, con il primogenito Enrico, Giacomo e la piccola Maria. E poi c’è Alessandro, questo ragazzone alto biondo e dinoccolato che ama i gelati Magnum e adora correre con il padre Giovanni che si prepara per la maratona.

Ne scaturisce il ritratto di una famiglia che trova nel proprio nucleo la forza e l’energia per affrontare le indubbie difficoltà di una malattia che si abbatte come una scure fulminea e inattesa.

Accompagnato dalle tre voci narranti del libro (Giovanni, Manuela, Alessandro) il lettore accresce a mano a mano il proprio coinvolgimento, seguendo tutte le fasi preparatorie della maratona che dovrà affrontare l’autore e parallelamente le fasi di crescita di questo ragazzo speciale che troverà nell’affetto della famiglia e degli amici “l’humus” e la spinta per andare avanti.

Una grande storia d’amore che non si fa mancare nulla, nemmeno un tocco di delicato erotismo. Un approccio nuovo e costruttivo ad una malattia, l’autismo, ancora poco conosciuta nelle sue molteplici manifestazioni.

Infine una grande lezione di vita impartita con lo slancio di chi, con fatica e sudore, decide di non rinunciare ai propri sogni e li coltiva con tenacia fino all’epilogo vittorioso.

Un’attenzione particolare meritano i brani musicali che l’autore ha scelto come compendio del libro: una splendida colonna sonora ad accompagnare parole che non possono essere dimenticate.

Giovanni Berti classe ’64, laureato in farmacia, con “Corro con te”, sua prima fatica letteraria, sta già riscuotendo notevole successo e recensioni favorevoli anche da parte di autorevoli scrittori.

 

Voluta_v1Acquista-Online_v1Autore: Giovanni Berti
Titolo: Corro con te
Editore: Youcanprint
Anno: 2015