Shanghai è la città dei sogni, il luogo dove si incrociano le vite di centinaia di migliaia di persone che nella metropoli rincorrono sogni e speranze.
In Miliardario a cinque stelle (Fazi Editore), Tash Aw, scrittore nato a Taipei da genitori malesi, racconta la storia di cinque persone appena arrivate a Shanghai con il sogno di diventare miliardari.

La prima è Phoebe, tutt’altro che ricca, una lavoratrice immigrata proveniente da un piccolo paese del Nord-Est del paese, ma decisa a trovare un uomo esageratamente ricco che possa dare una scossa alla sua esistenza. Per raggiungere tale obiettivo si crea una nuova identità fatta di borse di marca, ma contraffatte, e segue le indicazioni di un libro scritto da un life coach, I segreti di un miliardario a cinque stelle, una sorta di Bibbia su come diventare una persona di successo.
Problematica è anche la vita dell’imprenditrice Leong Yinghui, nonostante l’apparenza di una carriera scintillante nel mondo della moda di lusso e del benessere. Una donna dedita tutta al lavoro, senza amiche, senza uomini, per la quale «per trionfare bisogna essere duri», ma che nel profondo nasconde una immensa solitudine.

Poi c’è Gary, una giovanissima popstar che dall’infanzia difficile nel suo povero villaggio malese di appena duecento anime è arrivato a conquistare le platee asiatiche grazie alla sua voce d’angelo. Un successo inaudito che Gary non saprà gestire, colmo di sensi di colpa e rabbia verso i suoi fans e nei confronti di quel mondo fatto di viaggi, riflettori e apparenza e di quella vita regolata dai suoi agenti che lui cerca di alleviare con il consumo d’alcol.
Justin CK Lim, invece, si trova nella cosmopolita Shanghai per gestire gli affari della sua famiglia, forte stirpe tra le più durature nel settore immobiliare. Un degno erede secondo la stampa, definito “un chiaroveggente dell’immobiliare”.

Infine c’è Walter Chao.

«Tempo fa – non ricordo esattamente quando – decisi che un giorno sarei diventato molto ricco. E con ciò non intendo soltanto agiato e benestante, ma smisuratamente, incommensurabilmente ricco, nel modo in cui solo i bambini sanno immaginare la ricchezza.»

Chao è la voce narrante, introspettivo ed enigmatico uomo d’affari e autore, sotto pseudonimo, del manuale bestseller I segreti di un miliardario a cinque stelle. Lui sembra muoversi sotto traccia, dietro le quinte della vita frenetica di Shanghai, ed è l’animo riflessivo che tiene i fili della storia:

«Come tutti i bambini, non avevo ancora compreso appieno il significato del tempo: gli anni si protraevano all’infinito davanti a me, nell’attesa, impossibile, di essere riempiti. D’un tratto, però, cominciai ad avvertire l’urgenza di ogni giornata».

Le esistenze dei cinque personaggi finiranno per incontrarsi nella metropoli dei lussi più estremi che convivono fianco a fianco con la povertà più nera; grattacieli futuristici accanto a casupole fatiscenti. Una città dove un giorno ci si può ritrovare a contatto col cielo e un altro sotto terra.

Tash Aw esibisce una scrittura ironica e accattivante; il suo modo di narrare le storie è piacevole così come la capacità di dipingere con le parole i paesaggi orientali, dalla artefatta metropoli alla più pura natura, nei quali si dipana il romanzo.
Dopo La vera storia di Johnny Lim e Mappa del mondo invisibile, Fazi Editore pubblica il nuovo lavoro di Aw, la cui prosa è stata paragonata dal “New York Times” a quella del premio Nobel per la Letteratura nel 2017 Kazuo Ishiguro.

 

Voluta_v1Acquista-Online_v1Autore: Tash Aw
Titolo: Miliardario a cinque stelle
Editore: Fazi Editore
Pagine: 525
Anno: 2018