Ecco a voi la recensione in erba di Mattia Bugliaro, 11 anni, che ha letto e recensito per Piego di Libri Blog il libro “Ombralunga. Primavera” di Emilio Drachini.

Ottimo lavoro Mattia! 🙂

Di cosa parla il libro?

Ombralunga parla di Paride, che è il protagonista della storia.

Il racconto descrive Ombralunga, una cittadina molto strana dove al posto dei quartieri ci sono i pentieri, e le persone al posto di chiamarsi per nome si chiamano per detti, cioè soprannomi che descrivono le caratteristiche delle persone.

Paride aveva un fratello che si chiamava Manfredo, e sparì magicamente nel nulla. Nessuno ebbe più notizie di lui. Questa è una delle tante storie che il libro racconta, ma tutte hanno un elemento comune cioè l’esistenza degli Elfi.

Tutto comincia quando Paride, seduto sulla sua roccia preferita, riceve da un elfo una penna magica che scriveva solo la verità.

Paride si avvia nella foresta della morte insieme a dei suoi compagni di classe che erano molto fidati, alla ricerca del mondo degli Elfi.

Il libro passa da racconti fantasiosi a racconti realistici e li lascia in sospeso per poi riprenderli dopo, così spinge il lettore ad andare avanti.

La mia parte preferita

La mia parte preferita è quando Paride riceve la penna magica dall’elfo perché questa penna dice sempre la verità e io desidero averne una così posso superare gli esami facilmente.

Perché lo consiglierei

Questo libro lo consiglierei ai ragazzi che hanno fantasia e sono molto curiosi. A chi piace molto l’avventura.

Titolo: Ombralunga. Primavera
Autore: Emilio Drachini
Editore: Il Prato
Anno: 2014

Se hai anche tu dagli 8 ai 14 anni e ti piace leggere e scrivere, inviaci la recensione del tuo libro preferito. Fatti aiutare dai tuoi insegnanti o dai tuoi genitori, scrivici qui!

 

Voluta_v1Acquista-Online_v1Autore: Emilio Drachini
Titolo: Ombralunga
Editore: Il Prato
Anno: 2014