Ieri, giovedì 5 luglio 2018 è stato assegnato il Premio Strega, giunto alla settantaduesima edizione. A vincerlo è stata Helena Janeczek con il suo romanzo “La ragazza con la Leica” (Guanda), incentrato sulla figura della fotografa Gerda Taro. Il libro ha ottenuto 196 preferenze su un totale di 544 voti espressi. L’autrice si è aggiudicata un compenso di 5.000 euro. Tra un paio di mesi la Janeczek sarà a Venezia per la cerimonia finale dell’altro prestigioso premio italiano, il Premio Campiello; chissà se ci sarà una clamorosa doppietta!

autori finalisti Premio Strega 2018Gli altri finalisti di questa edizione del Premio Strega sono stati:

  • Marco Balzano con “Resto qui” (Einaudi)
  • Sandra Petrignani con “La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg” (Neri Pozza)
  • Carlo D’Amicis con “Il gioco” (Mondadori)
  • Lia Levi con “Questa sera è già domani” (Edizioni E/O)

 

La cerimonia finale si è svolta al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. A condurre la serata è stata la giornalista Eva Giovannini, con ospite d’eccezione Giampiero Mughini, con il quale si è parlato anche del ’68, a 50 anni dai fatti.

Qualche settimana fa è stato anche assegnato il “Premio Strega Europeo” che è andato allo scrittore spagnolo Fernando Aramburu, per il suo romanzo “Patria“. Tradotto in italiano da Bruno Arpaia è stato edito anch’esso da Guanda.